UNA PARTITA DEL MAESTRO FIDE VALERIO LUCIANI

Valerio Luciani, fresco vincitore del XX FESTIVAL "CITTA' DI VICENZA", ha commentato per noi la vittoria contro il Maestro Alessandro Guerra, decisiva per le Sorti del Torneo. Ringraziamo davvero il forte Maestro FIDE e buona lettura.

 [Event "XX WE Vicenza 2016"] [Site "Vicenza"] [Date "2016.10.05"] [Round "3"] [White "Guerra, Alessandro"] [Black "Luciani, Valerio"] [Result "0-1"] [ECO "A80"] [Annotator "Luciani Valerio"] [PlyCount "72"] 1. d4 f5 2. Bf4 {In genere lo sviluppo dell’Alfiere camposcuro in “f4” non costituisce un grattacapo per il Nero, che potrà guadagnare un tempo nello sviluppo quando riuscirà a spingere in ...e5, oppure giocando...Cf6-h5. In genere lo sviluppo dell’Alfiere camposcuro in “f4” non costituisce un grattacapo per il Nero, che potrà guadagnare un tempo nello sviluppo quando riuscirà a spingere in ...e5, oppure giocando...Cf6-h5.} d6 3. e3 Nf6 4. Nc3 { La rinuncia alla spinta in “c4” indica chiaramente che il Bianco vuole preparare l’arrocco lungo, per poi attaccare in massa sul lato di Re.} g6 5. Bd3 Bg7 6. Nf3 (6. e4 fxe4 7. Nxe4 Nc6 {è un esempio di come il Nero non debba temere l’apertura del gioco.}) 6... O-O 7. Qd2 Qe8 8. O-O-O c6 9. h4 { In generale, i giocatori della Difesa Olandese temono di più (ma solo per un discorso psicologico) h3, con l’idea di una successiva g4.} Nh5 10. Bh2 Nd7 { Si poteva anche iniziare un attacco con ...b5, ma ritenevo più importante portare a termine lo sviluppo. Questa mossa regge per la variante 11.Ac4+ Rh8 12.Cg5 Cb6.} 11. e4 f4 $1 {È fondamentale tenere chiuse le linee fino a quando non si riesce a completare lo sviluppo.} 12. Ng5 Nb6 13. Be2 e5 $1 { Così si toglie dal gioco l'Alfiere-h2; la cattura in “h5” non deve essere temuta, perché il Nero può sempre contare su ...Ag4.} 14. d5 h6 15. Nf3 ({ L'alternativa era} 15. Ne6 {Dove il Nero poteva scegliere tra} Bxe6 16. dxe6 Qxe6 (16... Rd8 17. Bg4) 17. Qxd6) 15... c5 {Ovviamente bisogna ancora tenere chiuse le linee, perché non tutti i pezzi del Nero sono pronti ad entrare in gioco.} 16. Nb5 Qd8 (16... Qd7 $6 {perderebbe un tempo dopo} 17. Qa5 Qd8 { Se ora invece 17.Da5, si può rispondere con 17...a6. Ritengo comunque che fosse l’opzione migliore per il Bianco, poiché dopo 18.Cc3 la mia intenzione era di proseguire con 18...Cd7 19.D×d8 T×d8, con piena parità: uscite di scena le Donne, il Bianco può giocare con relativa tranquillità. Quest’ultimo invece prosegue nel tentativo di attaccare.}) 17. Rdg1 a6 18. Na3 $2 {Questa mossa apparentemente giocabile si rivela un errore decisivo, a causa di una minaccia nascosta. L’unica era 18.Cc3, anche se dopo 18...Cd7 l’attacco nero sul lato di Donna è pronto per cominciare.} Nf6 $1 { Improvvisamente, il Bianco si rende conto che perderà il fondamentale pedone-e4.} 19. Bd3 ({La variante-chiave è} 19. Qd3 Nxe4 {e il Cavallo è intoccabile perché dopo 20...Af5 la Donna bianca resta intrappolata al centro della scacchiera.} 20. Qxe4 Bf5 $19) 19... c4 20. Nxc4 Nxc4 21. Bxc4 Nxe4 { Adesso il vantaggio del Nero è molto più marcato di quanto non possa sembrare e ciò è principalmente dovuto al fatto che le prossime mosse del Nero saranno tutte con guadagno di tempo.} 22. Qe2 Nc5 23. g3 $2 {La voglia di dare aria ai pezzi rinchiusi è comprensibile, ma adesso è il Nero che ha tutto l’interesse ad aprire la posizione. L’unica per prolungare la resistenza era 23.Cd2, anche se dopo 23...Af5 il vantaggio nero è netto.} e4 { Semplice e fortissima. A riprova di come la posizione sia compromessa è il fatto che pure 23...Ag4 24.g×f4 Ah5! è vincente.} 24. Nd2 b5 25. gxf4 { Da un punto di vista pratico è l’ultimo tentativo per complicare, ma le mosse da trovare per il Nero non sono difficili.} bxc4 26. Rxg6 Bf5 27. Rg2 c3 $1 {Il colpo decisivo per far crollare le difese del Re bianco.} 28. bxc3 Qf6 29. Rhg1 Ra7 30. Qe3 Re7 {Il Nero ultima il raggruppamento per mettere ogni pezzo al sicuro, al fine di amministrare con tranquillità il vantaggio. Tra l’altro, si prepara un sacrificio conclusivo.} 31. Nf1 {Il Bianco non se ne avvede. La sola possibilità di proseguire, anche se senza molte speranze, era 31.Cb3 C×b3+ 32.a×b3 Rh8.} Nd3+ 32. Kd1 ({Una variante esemplificativa è} 32. cxd3 Qxc3+ 33. Kd1 exd3 34. Qxe7 (34. Rxg7+ Rxg7 35. Qc1 Rxg1 $3 36. Qxc3 Rxf1+ 37. Kd2 Rxf2+ 38. Ke3 Rxh2 {è la simpatica alternativa proposta dal computer}) 34... Qc2+ 35. Ke1 Qc1#) 32... Qxc3 33. Rxg7+ Rxg7 34. Rxg7+ Qxg7 { Dopo 34...R×g7 il computer vede il matto in una dozzina di mosse, ma possiamo farne a meno,visto il vantaggio.} 35. cxd3 Bg4+ 36. f3 Qa1+ {Qui al Bianco è finito il tempo, ma dopo 37.Re2 D×a2+ 38.Dd2 e×f3+ 39.Rf2 D×d5 la vittoria era solo questione di tecnica.} 0-1 

GRAND PRIX AD ALTE CECCATO

Il Circolo Scacchistico Vicentino Palladio, in collaborazione con il gruppo Donatori di Sangue "Cav. Pietro Trevisan" e il gruppo "NOI" di Alte Ceccato, organizza il 2° Grand Prix del Triveneto, valido anche come 2° Trofeo Donatori di Sangue "Cav Pietro Trevisan". Il Torneo si svolgerà il 20 novembre alle Alte Ceccato, e apre la stagione dei tornei giovanili. Quest'anno ci sono alcune novità nei regolamenti. All'interno i dettagli.

LEONE VINCE IN UN LAMPO

Al torneo Sociale lampo 2016 Leone Gennari (Alias lo scrivente) è riusciro a vincere il torneo Sociale lampo del circolo. Poco importa il numero dei partecipanti, oppure il fatto che è un torneo lampo, e ancora meno  il fatto che qualcuno denuncerà un furtarello qua e la, quello, che conta è che, Leone Gennari è

CAMPIONE SOCIALE LAMPO 2016 DEL CIRCOLO SCACCHISTICO VICENTINO PALLADIO

all'interno i risultati e un approfondimento 

Pagine