ALBERTO BARP TRIONFA AL XXII OPEN INTERNAZIONALE "CITTA' DI VICENZA"

Il giovane MF Bellunese ha confermato il  ruolo di favorito, dominando il  Torneo a punteggio pieno.

Alle sue spalle, distanziato di un punto intero, il promettente veronese Marco Zenari e il MF Christian Cacco, primo della pattuglia a 3,5. 

Dei nostri portacolori (che ogni tanto prestiamo ad altri circoli bisognosi) molto buona la prova di Alessio Boraso, quarto assoluto e protagonista di una bella vittoria contro il MF Dappiano. Stranamente sottotono Luigi Lain, senza gli attesi acuti Jacopo Gennari, meditata  la prova di Samuele De Grandi. Con piacere è tornato a giocare Cap. Massimo Corà, che dopo intensi allenamenti carbonari si è piazzato a metà classifica. 

Nel Torneo B splendida la prova di Pietro Valentini, secondo assoluto  e promosso Prima Nazionale. Una prestazione  da incorniciare in memoria di Simone Marangoni, il nostro sfortunato amico al quale abbiano dedicato il Torneo. Sempre nel gruppo dei secondi a 4 punti ottimi   Riccardo Malni (5° assoluto) e Sergio Giuriato,  Perennemente scontento Davide De Marzi anche quando le  cose gli vanno bene, in prima scacchiera per un turno Andrea Gennari  (esiste una foto che immortala lo storico avvenimento) sottotono lo Zottolo e Mario Rigo, creativo e in rapida ascesa Francesco Boraso.  Ma un plauso per la  sportività  oltre ogni limite va a Roberto Marchetti, che ha permesso a un avversario di rifare la mossa (per poi pentirsi subito dopo, immagino!).

Pochi i partecipanti al Torneo C, appositamente organizzato per permettere ai giovani di cimentarsi sul tempo lungo.

Con 4 punti ha vinto Alberto Celadon, che ha superato per spareggio tecnico Matteo Fanchin. Due i nostri ragazzi presenti, Davide Ponzio e Francesco Milazzo, ai quali è stato assegnato il premio in ricordo di Antonio Padovan.